Seleziona una pagina

E ai cristiani di Colossi che San Paolo Scrive:
“Vi siete spogliati dell’uomo vecchio con le sue azioni e avete rivestito il nuovo, che si rinnova, per una piena conoscenza, ad immagine del suo Creatore” [Col 3,9-10].

La novità dello Spirito raggiunge il nucleo più profondo della persona, ristrutturandolo e rinnovandolo dall’interno
[Rm 6,4].

I primi cristiani sentivano la novità di questo nuovo orientamento in modo così vivace da esprimerlo con le immagini della risurrezione, della creazione, della rinascita, del risveglio.

Ci sono persone dotate quasi solo di forza fisica, che serve indubbiamente, eccome se serve. Ma non è sempre tutto la forza fisica. Ognuno di noi ha una forza interiore delle volte più forte di quella fisica, una forza che ci fa alzare la “spada” e lo “scudo”, una forza interiore che dà motivo al nostro agire. Una forza che fa superare le paure fisiche e anche interiori.
La forza interiore non si misura con la resistenza di un muscolo né con la capacità di resistere, ma con la capacità di voler “combattere” per un giusto ideale, anche se questo può fare “paura”.

 

Riflettiamo…

Il cavaliere che “forze fisiche e/o interiori” ha?

Ed io…

Che “forze fisiche e/o interiori” penso di avere?

 

“Scrivi la tua riflessione nei commenti, non dimenticarti di firmarti inserendo Nome, SQ e Reparto”

 

Preghiamo…

Affinché anche noi possiamo essere “forti” come San Giorgio

 

 

PREGHIERA DEGLI SCOUT A SAN GIORGIO

Glorioso martire San Giorgio,
proteggi tutte le Guide e gli Scout,
che ti riconoscono loro patrono.
Aiutaci a vivere l’avventura della nostra adolescenza,
fedeli al dono del battesimo,
aperti ai suggerimenti dello spirito,
forti nel superare le prove di questi anni belli e difficili,
generosi nell’aiutare che ha bisogno di noi.
Così imitando i tuoi esempi,
ci ritroveremo un giorno con te nella Casa del Padre,
per continuare a vivere nella gioia
e per sempre la grande avventura dei figli di Dio.
Amen

 

 

Share This